Patto educativo

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI “G.CERBONI” PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ

L’ art.3 del DPR 21/11/2007 n.235 introduce nell’ordinamento scolastico un nuovo strumento che impone ai genitori e agli studenti la sottoscrizione di un Patto educativo di corresponsabilità con il quale si richiamano le responsabilità educative della famiglia (art.30 della Costituzione) e il dovere dello studente di impegnarsi nella costruzione del proprio percorso di istruzione e formazione, sia per quanto riguarda i diritti che i doveri (art 2 e 3 del DPR 249/ 98) A tal fine La scuola si impegna a: o Garantire un ambiente scolastico pulito, ordinato, accogliente , sicuro; o offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona, garantendo un servizio didattico di qualità in un ambiente educativo sereno, favorendo il processo di formazione di ciascuno studente, nel rispetto dei suoi ritmi e tempi di apprendimento; o realizzare i curricoli nazionali e le scelte programmatiche del Piano dell’Offerta Formativa; o offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio, al fine di favorire il successo formativo e abbattere la dispersione scolastica, oltre a promuovere il merito ed incentivare le situazioni di eccellenza; o favorire la piena integrazione degli studenti diversamente abili; o promuovere iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri; o stimolare riflessioni e attivare percorsi volti al benessere e alla tutela della salute degli studenti; o garantire la massima trasparenza nelle valutazioni e nelle comunicazioni, mantenendo un costante rapporto con le famiglie, anche attraverso strumenti tecnologicamente avanzati, nel rispetto della privacy; o favorire l’accettazione dell’”altro” e la solidarietà, nel rispetto delle diversità religiose e culturali; o prestare ascolto e attenzione ai problemi dello studente, promuovendo un rapporto di relazione aperto al dialogo; o comunicare alle famiglie l’andamento didattico e disciplinare (valutazioni, assenze, ritardi,....) allo scopo di ricercare ogni possibile sinergia. o promuovere la formazione di una maturità orientativa in grado di porre lo studente nelle condizioni di operare scelte autonome e responsabili. I genitori si impegnano a : o assicurare un positivo clima di dialogo, nel rispetto delle scelte educative e didattiche condivise, oltre ad un atteggiamento di reciproca collaborazione con i docenti; o partecipare agli incontri periodici scuola-famiglia; o obbligare i propri figli a non fare uso di cellulare in classe o di altri dispositivi elettronici o audiovisivi; ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE E PER GEOMETRI “G.CERBONI” o intervenire tempestivamente e collaborare con l’ufficio di Presidenza e con il coordinatore del Consiglio di classe nel massimo rispetto reciproco nei casi di scarso profitto e/o di provvedimenti disciplinari o risarcire la scuola per i danneggiamenti arrecati dall’uso improprio dei servizi, per i danni agli arredi e alle attrezzature e per ogni altro danneggiamento provocato da cattivo comportamento e in concorso con altri risarcire il danno quando l’autore del fatto non dovesse essere identificato; o sostenere e controllare i propri figli nel rispetto degli impegni scolastici; o vigilare sulla puntualità di ingresso a scuola e sull’assidua frequenza dello studente; Gli studenti si impegnano a : o presentarsi con puntualità alle lezioni, vestire in modo adeguato, frequentare con assiduità e impegnarsi in modo costante; o rispettare le persone, le cose, gli ambienti e le attrezzature; o usare un linguaggio adeguato ad un ambiente educativo nei confronti dei docenti, dei compagni e di tutto il personale della scuola; o non fare uso di cellulare o di altri dispositivi elettronici o audiovisivi in classe; o astenersi dal consumare cibi e bevande e dal fumare durante l’orario di lezione; o collaborare con le altre componenti della comunità scolastica; o partecipare in modo costruttivo a tutte le attività scolastiche, nel rispetto di sé e degli altri; o svolgere con regolarità i compiti assegnati; o portare sempre gli strumenti di lavoro previsti per ogni disciplina; o osservare scrupolosamente le disposizioni e le istruzioni impartite ai fini della sicurezza collettiva ed individuale; o accettare, rispettare, aiutare gli altri ed i diversi da sé, comprendendo le ragioni dei loro comportamenti.

Data ______________________

Il Dirigente Scolastico ________________________________

Il Genitore ________________________________

Lo studente/studentessa ________________________________